IPIA Oschiri

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Elenco Docenti Doc Giulianetti Massimo

INAIL

Da quattro anni l'Istituto utilizza materiale informativo INAIL per la didattica sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

In particolare le classi 4^ TIE utilizzano come sussidio di studio la guida INAIL sul "RISCHIO ELETTRICO NEL TERZIARIO".

L'INAIL collabora con il nostro Istituto ed è attiva a livello nazionale per l'educazione alla sicurezza nelle scuole.

(Vedi articolo settembre 2010) (Vedi articolo febbraio 2010)

 

Qui di seguito sono allegati alcuni articoli sulla partecipazione dall'IPIA Oschiri ai concorsi INAIL.

- premio speciale concorso 2008 "scatto in sicurezza" -concorso 2009 "sicurezza a scuola"
- concorso 2010 "sicurezza a scuola" - premio concorso 2010 "sicurezza a scuola"

ALLEGATI DI APPROFONDIMENTO: seguono copia di alcuni documenti disponibili sul sito INAIL.

- malattie professionali in sardegna nel 2008
- rapporto 2008 sugli infortuni in Sardegna
- tabelle 2008 sugli infortuni in Sardegna
- manuale 2010 incaricati di primo soccorso
- prevenzione del rischio di caduta dall'alto
- guida ai rischi del lavoro al videoterminale

_sicureza nelle costruzioni

Documentazione sulla Direttiva cantieri
Capitolo 1
Capitolo 2
Capitolo 3
Capitolo 4
Appendice legislativa
 


Notizie flash

I bambini che vedete nella foto stanno cercando di tenere all'asciutto i loro zaini mentre attraversano il fiume Khe Rao per andare a scuola. La foto è stata scattata nella provincia del Quang Binh, in Vietnam. Trenta bambini devono nuotare per più di venti metri due volte al giorno per andare in classe perché non c'è alcun ponte. L'acqua è profonda da uno a tre metri ma può diventare molto più alta durante la stagione delle piogge. Gli studenti hanno guadato il fiume ogni giorno per più di dieci anni. Le autorità di Minh Hoa, il villaggio dove si trova l'istituto scolastico, sostengono che le finanze del piccolo paese non permettono loro di costruire il ponte. (La Rerpubblica.it)